Squalifica di Balotelli, il giocatore si difende: “Non volevo colpire Parker”

L’attaccante del Manchester City, Mario Balotelli, ha rilasciato alla stampa alcune dichiarazioni per scusarsi del gesto violento che, secondo il giocatore, era del tutto involontario.

Il centravanti ex Inter ha dichiarato: “Non sono una canaglia o un giocatore violento – dice – Non ho colpito Parker volontariamente, ma ho accettato comunque la squalifica perchè sapevo di non poter provare la mia innocenza“.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.