Parma, Okaka si presenta: “Maturo per fare il salto di qualità”. Leonardi: “Trattiamo Mariga”

Giornata di presentazioni in casa Parma per il nuovo arrivato, Stefano Okaka. L’attaccante, che ha già svolto il primo allenamento coi ducali agli ordini di mister Donadoni, arriva in Emilia nell’ambito dell’operazione che ha portato definitivamente a Roma Fabio Borini, di fatto calciatore della società capitolina al 100%.

Da giovane ho sempre giocato con gente più grande di me, grazie alle mie doti fisiche. Crescendo però le cose cambiano e si deve prestare grande attenzione al miglioramento della tecnica. In questo passaggio forse sono stato un po’carente”.  Queste le prime dichiarazione da gialloblù del calciatore ventiduenne, presentato al fianco dell’amministratore delegato del Parma, Pietro Leonardi.

Negli ultimi mesi – continua Okaka -, non ho trovato molto spazio alla Roma, ma mi sono allenato duramente lavorando proprio sul mio miglioramento tecnico. Adesso mi sento addosso la maturità necessaria per fare il salto di qualità. Sono a completa disposizione del mister. Lui ha esperienza per fare le migliori valutazioni su di me. Per il resto mi sento di poter ricoprire qualsiasi ruolo nel tridente”.

Un cenno, infine, anche sui nuovi compagni di squadra: “Non ci saranno molti problemi di ambientamento. Questo gruppo è una grande famiglia composta da ragazzi umili. Tra questi ritrovo Biabiany, che avevo conosciuto ai tempi del Modena e con cui mi sono subito trovato in sintonia”.

A margine della presentazione di Okaka, Leonardi ha parlato anche di un possibile ritorno tra i ducali del keniano McDonald Mariga, attualmente in forza alla Real Sociedad: “Mariga è un discorso  intrigante, siamo in fase di trattativa, ma non è l’unico nome. Prendere giocatori con il prestito secco non mi piace  molto e stiamo facendo tutte le valutazioni del caso”.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.