Oscar del Calcio 2011: la festa della Serie A

Si è svolta questa sera al Teatro Dal Verme di Milano la premiazione del “Gran Galà del Calcio 2011 – AIC“. Sono stati premiati i migliori giocatori dell’anno 2011 in Serie A, sfilati sul palco uno ad uno per ogni ruolo. Una manifestazione tanto attesa considerata la festa del calcio italiano dove hanno partecipato davvero tutti, calciatori, dirigenti, presidenti, arbitri e i massimi vertici federali.

L’ELENCO DEI PREMI

Capocannoniere campionato di serie B 2010/2011: Federico Piovaccari (Sampdoria).

Miglior portiere del 2011: Samir Handanovic (Udinese).

Migliori difensori del 2011: Armero (Udinese), Thiago Silva (Milan), Andrea Ranocchia (Inter), Christian Maggio (Napoli).

Migliori centrocampisti del 2011: Marek Hamsik (Napoli – assente e rappresentato da Marco Fassone), Claudio Marchisio (Juventus – assente), Thiago Motta (Inter), Kevin Prince Boateng (Milan).

Migliore squadra del 2011: Udinese (premio ritirato dal presidente Gino Pozzo).

Miglior attaccante del 2011: Antonio Di Natale (Udinese): “Per me è un onore stare qui. Ho scelto nuovamente l’Udinese quando mi è stata offerta la Juventus perchè la mia vita è qui”. Edinson Cavani (Napoli)“Sono qui solo grazie ai miei compagni, ringrazio sempre Dio. Io sto bene a Napoli, devo pensasre a giocare e dare il 100 % per la squadra”. Zlatan Ibrahimovic (Milan): “Vorrei ringraziare Allegri che mi ha portato in Italia. Lo ringranzio, perche mi ha fatto crescere e mostrare il mio talento in questa Nazione, che io considero una seconda casa”. Doppio premio per Ibra come attaccante più votato del 2011.

Premio alla Critica: Fabio Capello (cittì Inghilterra).

Miglior Giovane del 2011: Stephan El Shaarawi (Milan).

Momento di beneficenza con Gennaro Gattuso (il suo gol è valso 30 mila Euro). “Io sto bene, mi manca molto il campo. Adesso mi sto curando, abbiamo capito il problema, speriamo di uscirne fuori. Non mi arrendo, sono sempre stato uno forte. Voglio continuare a fare la vita di prima, il calcio è secondario. Devo ringraziare i compagni e la società che mi hanno aiutato, tranne Cassano che mi prende in giro insieme a Thiago Silva – ironizza il centrocampista rossonero –. Devo rigrnaziare tutti perchè non mi fanno mancare l’affetto e la voglia di stare con loro“.

Miglior allenatore del 2011: Massimiliano Allegri (Milan)“E’ un onore, ringrazio chi mi ha votato. Ringrazio soprattutto i ragazzi che mi hanno permesso di arrivare qui. Io spero di vincere lo Scudetto. Confermarsi è difficile, ma la squadra c’è. La Juventus se non perde per un girone intero in Italia vuol dire che è la favorita insieme a noi”.

Miglior arbitro del 2011: Nicola Rizzoli“Ho apprezzato molto le parole di Gennaro Gattuso. Dalle situazioni difficili si cresce. Noi facciamo un passo alla volta, cercando di sbagliare il meno possibile”.

La serata si è chiusa con il premio ai due protagonisti della vicenda del calcioscommesse: Simone Farina (Gubbio) e Fabio Pisacane (Ternana).

 

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it