Ferito prima di Inter-Genoa. Grave un tifoso rossoblù

Pre partita amaro quello del match disputatosi questa sera allo stadio San Siro tra Inter e Genoa, valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Un tifoso ospite di 38 anni si trova ricoverato al Policlinico del capoluogo lombardo a seguito di una botta alla testa subita durante una colluttazione con un agente di polizia. Al momento, le conduzioni dell’uomo sarebbero gravi, tanto che la prognosi rimane riservata.

Come riporta l’edizione online del quotidiano di Genova, “Il secolo XIX”, il fatto sarebbe accaduto circa tre quarti d’ora prima dell’inizio della sfida tra nerazzurri e rossoblù, all’entrata dell’impianto sportivo milanese. Il tifoso, fermato perché pare fosse ubriaco, è stato accompagnato presso un vicino posto di polizia mobile per normali accertamenti.

A quel punto, l’uomo, senza particolari motivi apparenti, avrebbe dato in escandescenza, tentando di aggredire un agente. A questo punto, sarebbe intervenuto, in difesa del militare, un collega, che avrebbe iniziato una colluttazione col tifoso; i due sarebbero poi finiti a terra e, nell’impatto col suolo, il supporter genoano avrebbe avuto la peggio, sbattendo il capo e procurandosi un forte trauma.

Avvisato subito il 118, l’uomo è stato trasportato d’urgenza al Policlinico da dove si attendono notizie nelle prossime ore sulle sue condizioni.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.