Monday night Napoli-Bologna. Le dichiarazioni dei due tecnici e le probabili formazioni

Monday night questa sera allo stadio San Paolo di Napoli, dove la sfida tra partenopei e Bologna chiuderà il quadro della 18^ giornata del campionato di Serie A. Una partita da vincere assolutamente per Cannavaro e compagni che, dopo le battute d’arresto della domenica delle prime in classifica, hanno la ghiotta occasione di avvicinarsi sensibilmente al vertice della graduatoria.

Il Napoli giunge a questa importante sfida reduce da due vittorie consecutive, avendo sconfitto il Palermo in campionato e il Cesena in Coppa Italia. Mister Mazzarri sta ritrovando pian piano la squadra che tanto bene ha fatto lo scorso campionato, ma a cercar di mettere i bastoni tra le ruote ai partenopei ci sarà un Bologna in cerca di punti salvezza. I felsinei, dopo la preziosa interna di domenica scorso contro il Catania, scenderanno in campo vendendo cara la pelle, con l’obbiettivo di strappare almeno un punto.

Idee abbastanza chiare del tecnico toscano nella presentazione della sfida ai bolognesi:  “non pensiamo a più di una partita alla volta. Non facciamo programmi. Siamo una squadra che se guarda agli altri può andare in difficoltà. In Champions, come in campionato, abbiamo messo tutti in difficoltà. Dobbiamo pensare al Bologna, interpretando le gare alla nostra maniera dando sempre il 110%”.

Mazzarri ha parlato anche dei suoi uomini, elogiando in particolare il ritrovato Pandev. Il macedone è uno degli uomini più in forma della rosa campana: “il suo valore non si discute. É un attaccante e deve esprimersi al meglio. Sta bene e sono fiducioso che possa fare bene per il Napoli. É il mio orgoglio. Anche alla Sampdoria e da altre parti sono riuscito a recuperare giocatori validi”.

Sul difficile esordio del neo arrivato Edu Vargas, Mazzarri ha detto: “serve un po’ di tempo. É un giovane valido, che ha fatto molto bene in Cile. Ha delle doti e un bel talento. Quando capirà i movimenti che deve fare sono sicuro che ci darà una mano. È stato preso ora perché per la società era un’opportunità da non perdere. Pandev già conosceva il campionato italiano”.

Dall’altra parte, mister Stefano Pioli ha inquadrato così la sfida contro i partenopei: “il Napoli è una squadra con un’identità ben precisa che porta molti giocatori nell’area avversaria. Per questo domani dobbiamo essere bravi a non farci mai trovare in parità numerica. Abbiamo possibilità di fare risultato solo se ci manterremo compatti in entrambe le fasi di gioco, loro possono essere pericolosi anche quando non sono in possesso palla perché sono molto veloci nelle ripartente”.

Le probabili formazioni di Napoli-Bologna

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Dossena; Hamsik, Pandev; Cavani. A disp.: Rosati, Fernandez, Britos, Zuniga, Dzemaili, Vargas, Lucarelli. All. Mazzarri

BOLOGNA (3-5-1-1): Gillet; Raggi, Antonsson, Cherubin; Pulzetti, Perez, Mudingayi, Morleo; Ramirez; Acquafresca, Di Vaio. A disp.: Agliardi, Crespo, Rubin, Krhin, Casarini, Gimenez, Paponi. All. Pioli

Arbitro: Brighi di Cesena

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.