Risorge la Lazio. Hernanes e Klose stendono l’Atalanta

Dopo la batosta di Siena nell’ultima giornata di campionato, la Lazio di mister Reja si riscatta e nel lunch match delle 12.30 batte una buona Atalanta. 2-0 il risultato finale per i biancocelesti per effetto delle reti del Profeta Hernanes, a segno al 18’ del primo tempo su calcio di rigore assegnato dal signor Banti per un fallo sul rumeno Radu, e di Miro Klose allo scadere dell’incontro.

Buon riscatto, dunque, per i capitolini che hanno condotto il match soprattutto nella seconda frazione di gioco quando gli orobici sono rimasti in dieci uomini a causa dell’espulsione di Lucchini per doppia ammonizione. Nerazzurri, dal canto loro, poco pericolosi in attacco e in partita sino alla parità numerica.

Gli uomini di Colantuono sono alla seconda sconfitta consecutiva e rimangono fermi a 20 punti, mentre con questa vittoria la Lazio sale a quota 33 punti. Da segnalare, infine, tra le fila biancocelesti gli infortuni di Hernanes e Dias, costretti ad uscire negli ultimi minuti del primo tempo.

Primo tempo abbastanza contratto, con le due squadre poco votate all’attacco. La prima conclusione del match è di marca laziale: Klose al 17’ riceve palla, si gira e calcia verso la porta nerazzurra, ma il tiro del panzer tedesco è troppo debole e Consigli ha vita facile. Equilibrio fino al 20’, quando i padroni di casa passano in vantaggio: Radu si incunea in area atalantina e viene steso. Per Banti non ci sono dubbi, dal dischetto il brasiliano Hernanes che insacca alle spalle del portiere orobico.

Primi 45’ che scorrono senza altre particolari emozioni, con la Lazio che cerca di mantenere la rete del vantaggio e all’occorrenza di raddoppiare, mentre l’Atalanta fa fatica a costruire azioni degne di nota. Doppia tegola in casa biancoceleste: Hernanes e Dias sono costretti ad uscire per guai fisici prima della fine della prima frazione di gioco. Al loro posto Diakitè e Matuzalem.

Subito un’emozione ad inizio secondo tempo: Lucchini, già ammonito, si becca il secondo cartellino giallo dopo appena 7’ e lascia la sua squadra in inferiorità numerica e sotto di un goal. Partita in discesa per i ragazzi di Reja che ci provano ripetutamente col neo entrato Matuzalem, punizione al 54’ fuori di poco, Klose, il cui colpo di testa al 33’ viene bloccato da Consigli, e Rocchi, anticipato in piena area di rigore a tu per tu con l’estremo difensore orobico.

Capitolini che trovano il raddoppio proprio al 90’ con Klose, tornato a segnare dopo un paio di partite all’asciutto. L’ex Bayern cattura palla in area, si gira in un fazzoletto e batte imparabilmente il pur bravo portiere nerazzurro. Decimo goal in campionato per il tedesco che raggiunge Cavani del Napoli. Partita che praticamente si conclude qui e dopo 4’ l’arbitro fischia la fine dell’incontro.

IL TABELLINO

LAZIO-ATALANTA: 2-0 (1-0)

LAZIO (4-3-1-2): Marchetti; Zauri, Dias (42’pt Diakitè), Biava, Radu; Gonzalez, C.Ledesma, Lulic; Hernanes (42’pt Matuzalem), Klose, Rocchi (43’st Del Nero). A disp.: Carrizo, Stankevicius, Zampa,Cissè. All.: Reja.

ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Masiello (32’st Tiribocchi), Ferri, Lucchini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Carmona (1’st Moralez), Padoin; Marilungo (8’st Bellini); Denis. A disp.: Frezzolini, Bonaventura, Gabbiadini, Raimondi. All.: Colantuono.

Arbitro: Banti

Marcatori: 20’ rig. Hernanes, 46’ st Klose

Ammoniti: Dias, Diakitè (L), Carmona (A)

Espulsi: 7’st Lucchini (A) per doppia ammonizione

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.