Rivaldo, inizio di una nuova avventura in Angola?

Nel 1999 vinceva il Pallone d’Oro, nel 2002 saliva sul gradino più alto al mondiale nippo-coreano, nel 2004 è stato incluso dal Pelè nella lista dei 125 giocatori più forti ancora in vita. Si tratta del brasiliano Rivaldo Vítor Borba Ferreira o, come conosciuto ai più, semplicemente Rivaldo. Il giocatore, con un passato nel Barcellona e nel Milan, ha raggiunto qualche settimana fa la fine del suo contratto annuale con il São Paulo, ma non sembra ancora interessato ad appendere gli scarpini al chiodo nonostante l’avvicinarsi dei quarant’anni. Nelle ultime settimane si è speculato molto sul suo futuro, con il suo nome che è stato accostato al Partizan e al Genk, dove l’ingaggio è stato rifiutato da parte delle dirigenze di entrambe le squadre. La rivista tedesca Kicker, riporta oggi invece un altra possibile alternativa nel futuro del giocatore. Rivaldo, infatti, starebbe trattando con il Kabuscorp in Angola per aggiungere un altro tassello, per quanto inusuale ed atipico per calciatori con un passato come il suo, ad una grandissima carriera. A quanto pare, la fine dei suoi giorni da giocatore è ancora lontana.

Condividi
Dal 2002 vive a Monaco di Baviera, dove studia Americanistica e lavora per una compagnia di statistiche sportive, così può seguire i tornei giovanili e coltivare la sua passione più grande: individuare nuovi talenti. Email: lperuzzi@mondosportivo.it