Derby-spettacolo all’Etihad. City battuto 3-2 dallo United con Welbeck e doppietta di Wayne Rooney

Spettacolo ed emozioni nel 162°esimo derby di Manchester. Lo United passa 3-2 e quindi conquista la qualificazione in Fa Cup. Per il City di Roberto Mancini, invece, eliminazione al Terzo turno dopo la vittoria nella passata stagione.

1° Tempo – L’atmosfera della Fa Cup regala subito forti emozioni allo stadio “Etihad” di Manchester. Citizens e Red Devils vogliono la vittoria e al 10′ la tattica di Sir Alex paga. Valencia prende il fondo, cross al centro dove in corsa arriva Wayne Rooney che di testa piazza la palla all’incrocio dei pali siglando il suo settimo gol in un derby, 1-0. Pochi secondi più tardi l’arbitro Chris Foy rovina la partita sventolando in faccia a Kompany il rosso diretto per un intervento, scomposto ma al limite, su Nani. L’uomo in meno non scompone il City che al 14′ sfiora il gol del pari con un irresistibile Kun Aguero. L’ex Atletico Madrid lascia partire un favoloso destro a giro sul quale Lindegaard compie il miracolo deviando in angolo. Lo United prende le misure col passare dei minuti e al 30′ colpisce per la seconda volta con Danny Welbeck, che raccoglie una corta respinta di Nasri e con il destro, di prima intenzione, batte Pantilimon (2-0). Gara tutta in salita per i padroni di casa; al 40′ è notte fonda per il City. Kolarov stende in area di rigore Welbeck e per Chris Foy non ci sono dubbi: penalty per i Red Devils. Sul dischetto Rooney si fa ipnotizzare da Pantilimon ma la respinta torna sulla testa del numero 10 che deposita in rete il 3-0. Le emozioni però non finiscono mai perchè nel finale di tempo lo United si divora il poker ancora con Welbeck, su cross perfetto di Valencia, che in scivolata non trova la deviazione in porta.

2° Tempo – La ripresa comincia con un acuto del City che accorcia le distanze. Al 48′ Micah Richards si infila tra le maglie dello United, viene steso al limite da Evra e sul calcio di punizione seguente, Kolarov trova l’angolo giusto per battere Lindegaard con un sinistro chirurgico. Al 59′ ovazione straordinaria, da parte dei tifosi ospiti, per l’ingresso sul terreno di gioco di Paul Scholes, al posto di Nani, che torna ad indossare la maglia dello United dopo che in estate aveva deciso di appendere le scarpette al chiodo. 668°esimo gettone per lui. Passano i minuti e i Red Devils sfiorano più volte il gol del 4-0. Al 62′ Valencia viene steso in maniera plateale da Kolarov in area ma l’inguardabile Chris Foy, di gran lunga il peggiore in campo, non concede il giusto penalty alla squadra di Sir Alex Ferguson. Come un fulmine a ciel sereno ma anche con tanto cuore e carattere, al 64′ il City riapre ulteriormente la partita con Sergio El Kun Aguero che anticipa Ferdinand con il destro su cross di Zabaleta, miracolo di Lindegaard, ma sulla ribattuta l’argentino è il più veloce ed è 2-3. Altra standing ovation all'”Etihad”, questa volta sono i tifosi del City ad accogliere l’ingresso in campo di un ex United, Owen Hargreaves, al posto di Nasri che con la maglia dei cugini aveva collezionato solo 6 presenze in 33 mesi. La squadra di Mancini le prova tutte fino alla fine ottenendo anche gli applausi de 46mila presenti all'”Etihad” ma nei 3′ di recupero il risultato non si sblocca. Lo United passa al quarto turno.

Man of the Match from Etihad Stadium: Sergio El Kun Aguero. Partita sontuosa per l’attaccante del City che da solo ha tenuto sulle spine tutta la retroguardia dello United.

MANCHESTER CITY – MANCHESTER UNITED 2-3

Manchester City: Pantilimon, Richards, Kompany, Lescott, Kolarov, De Jong, Milner, Johnson (46′ Savic), Silva (46′ Zabaleta), Nasri (81′ Hargreaves), Aguero. A disp.: Hart, Clichy, Razak, Suarez. All.: Roberto Mancini.
Manchester United: Lindegaard, Smalling, Jones, Ferdinand, Evra, Valencia, Carrick, Giggs, Nani (59′ Scholes), Welbeck (74′ Anderson), Rooney. A disp.: De Gea, Evans, Rafael, Hernandez, Park Ji-Sung. All.: Sir Alex Ferguson.
Arbitro: Chris Foy.
Marcatori: 10′ Wayne Rooney, 30′ Danny Welbeck 40′ Wayne Rooney, 48′ Alieksandr Kolarov, 64′ Kun Aguero.
Note: Ammoniti Welbeck, Nani, Evra e Rio Ferdinand. All’11’ espulso Kompany per entrata a gambe unite su Nani.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it