UFFICIALE: Finisce l’avventura italiana di Ribas

L’attaccante uruguayano Sebastian Ribas dopo sei mesi in cui non ha mai visto il campo con la maglia del Genoa saluta e si trasferisce in Portogallo per vestire la maglia dello Sporting Lisbona. Si chiude così anche la seconda avventura dell’attaccante in Italia, paese nel quale non è riuscito a trovare la propria fortuna calcistica.Il giocatore era infatti arrivato giovanissimo all’Inter dopo essersi messo in mostra al torneo di Viareggio. Reputato troppo giovane per la maglia nerazzurra il giocatore era sta spedito in prestito allo Spezia in B dove gioca la miseria di 4 gare senza segnare gol. Poi la cessione in Francia al Digone dove cresce fino a conquistare il titolo di capocannoniere in Ligue2 la scorsa stagione guadagnandosi un nuovo pass per l’Italia. Al Genoa però non ha fortuna, con Malesani che non lo reputa adatto al suo modulo e lo schiera solo in Coppa Italia, senza portarlo mai con se in campionato. Da qui il divorzio consensuale con il club e la cessione in prestito, con diritto di riscatto, allo Sporting dove Ribas potrà ridare slancio alla propria carriera.

Ecco il comunicato ufficiale del Genoa che ne annuncia la cessione apparso in mattinata sul sito della società ligure:

Il Genoa Cfc comunica di aver definito il trasferimento dell’attaccante Sebastian Ribas, capo cannoniere della Ligue2 nella stagione 2010/11, allo Sporting Clube de Portugal. La cessione dei diritti sportivi è avvenuta con la formula del prestito. La società portoghese si è riservata inoltre il diritto di opzione, da esercitare successivamente per l’acquisto definitivo. Il giocatore uruguaiano è in procinto di iniziare gli allenamenti presso l’Academia Sporting di Alcochete, espletate le ultime formalità, in attesa della presentazione e del debutto all’Estádio José Alvalade.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.