Mancini non ci sta: “Non ci posso credere, sono molto deluso. Un top team non può fare certi errori”

Il 2012 è iniziato subito con un dispiacere per il Manchester City di Roberto Mancini. I Citizens, sconfitti 1-0 allo “Stadium of Light” dal Sunderland nell’ultima gara della 19/a giornata con un gol, peraltro in fuorigioco, di Dong al 93′, hanno fallito la possibilità di ritornare da soli in vetta alla classifica e distanziare così i cugini dello United, anche loro sconfitti in casa dal Blackburn. Un ko che brucia per quanto si è visto sul terreno di gioco come afferma il delusissimo tecnico del City: “Non ci posso credere. Sono molto deluso – ha spiegato Roberto Mancini ai microfoni di Sky Sport – Nel secondo tempo abbiamo avuto molte occasioni per segnare, ma non ci siamo riusciti. Il problema è che non possiamo esporci a ripartenze del genere, un top team non può fare questi errori. A volte quando non si riesce a vincere, bisogna fare attenzione a non perdere e oggi sono molto deluso per questa sconfitta“.

Una battuta d’arresto che bisognerà archiviare il prima possibile perché il Manchester City sarà in campo il 3 gennaio alle 21 in casa contro il Liverpool, altra sfida particolarmente difficile: “Nel primo tempo non abbiamo giocato molto bene, nel secondo tempo è andata meglio, meritavamo di vincere. Dobbiamo trovare la concentrazione per la prossima partita con il Liverpool, giochiamo soltanto fra 48 ore, ma oggi abbiamo buttato fuori dalla finestra una grande opportunità di andare in testa da soli. Comunque il campionato è ancora lungo, ci sono ancora 19 partite“.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it