Milan-Inzaghi: idillio finito?

A pochissimi giorni dall’inizio della riapertura del calciomercato si torna a parlare con insistenza del futuro di Pippo Inzaghi, ormai lasciato ai margini della squadra dal tecnico  Allegri. L’attaccante rossonero, alla veneranda età dei 38 anni, è ancora carico di motivazioni e desideroso di riconquistare lo scettro di bomber d’Europa che al momento è nelle mani di Raul, che stabilmente gioca nello Schalke 04 impegnato in Europa League. Inzaghi ha capito ormai che al Milan non c’è più spazio ed è pronto a lasciare Milanello seppur a malincuore, visti i tanti anni di successi, personali e di squadra. Le offerte per Superpippo non mancano, la sua voglia di far gol andrà sicuramente ad incrociarsi con un club che disputa competizioni internazionali perchè a Inzaghi non è mai piaciuto perdere, tantomeno stare a guardare dal basso verso l’alto Raul. Nelle ultime ore si è parlato di un interessamento dell’Espanyol, anzi più precisamente il Milan avrebbe offerto al club spagnolo l’attaccante, ma la notizia non troverebbe conferma proprio per il fatto che la seconda squadra di Barcellona non giocherà a febbraio ne l’Europa League e ne la Champions. Assai probabili appaiono invece altre destinazioni, come ad esempio Lazio e Udinese, entrambe impegnati in Europa. Come andrà a finire non si sa, l’unica certezza è la grande professionalità e il grande amore per il calcio che in questi anni ci ha trasmesso Pippo Inzaghi, bomber straordinario, emblema del calcio che tutti noi vorremmo vedere.

Condividi
Nato a Formia (Latina), collabora con vari siti d’informazione. La sua più grande passione è il giornalismo sportivo, e considera MondoPallone.it una grande occasione per poter crescere professionalmente.