Ajax-Az si rigiocherà il 19 gennaio a porte chiuse. 30 anni all’autore dell’aggressione dello scorso 21 dicembre

Il prossimo 19 gennaio si giocherà a porte chiuse la sfida tra Ajax e Az Alkmaar, match valido per gli ottavi di finale di Coppa d’Olanda. La gara, lo scorso 21 dicembre, era stata interrotta con il ritiro della squadra ospite dopo che un tifoso era entrato in campo per colpire il portiere dell’Az che a sua volta lo aveva scalciato a terra prima dell’arrivo degli addetti al campo.

Dopo l’espulsione del portiere da parte del direttore di gara, l’allenatore dell’Az ha ritenuto opportuno ritirare la propria squadra per l’episodio che si era appena consumato. La partita era stata sospesa col punteggio di 1-0 per l’Ajax al 37′ del primo tempo. Per la cronaca, i magistrati olandesi hanno deciso di interdire dagli impianti sportivi per i prossimi 30 anni l’autore di questa aggressione. Il giovane potrà tornare a guardare una partita di calcio allo stadio quando avrà già 50 anni.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it