Pato-Milan: matrimonio finito? E intanto il PSG offre 50 milioni

Che Alexandre Pato abbia una salute fisica precaria, con i suoi frequenti acciacchi muscolari, è cosa risaputa. Ma di mal di pancia, l’attaccante del Milan, non ne ha mai sofferto sinora. Eppure, nelle ultime dichiarazioni alla stampa, il giocatore brasiliano ha rivelato un certo malumore, affermando di non sentirsi guidato a dovere dal tecnico Massimiliano Allegri.

Netta differenza rispetto all’epoca Ancelotti, quando il tecnico emiliano dava consigli e indicazioni al giovane Papero, aiutandolo a rendere al massimo delle sue potenzialità.

Proprio lo stesso Ancelotti, tra l’altro, a breve verrà ufficializzato come allenatore del Paris Sanit Germain, e pare che l’ex tecnico del Chelsea sia orientato proprio ad accaparrarsi il “suo” Pato.

Il club francese intende operare oculatamente sul mercato, e il portafoglio del proprietario arabo, Al Thani, consentirà di puntare su nomi altisonanti.

Per la punta rossonera, in particolare, la società parigina sembra sia disposta ad offrire ben cinquanta milioni di euro al club di Via Turati, proponendo al giocatore un contratto quinquennale di sette milioni a stagione.

Di certo Pato non vorrà fare il secondo nè di Robinho nè di altri, e se il Maalox non dovesse alleviare i suoi disturbi gastrici, si potrebbe cadere in tentazione…

 

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.