Finale rovente all’Artemio Franchi. La Fiorentina agguanta il 2-2 all’88’ contro l’Atalanta. Le PAGELLE del match

La Fiorentina di Delio Rossi non va oltre il 2-2 contro l’avversario Atalanta. Dopo un primo tempo giocato per lo più sul piano tattico, i viola, in vantaggio all’8′ del primo tempo con Gilardino, si fanno rimontare dai nerazzurri Masiello e Denis, rischiando la beffa. All’88’, però, Jovetic riporta il risultato in pareggio in un finale di match scoppiettante e divertente.

Per l’Atalanta è un punto che mette il sorriso sulle labbra, nonostante la squadra di Colantuono non riesca a trovare la vittoria da parecchie settimane ormai, mentre la formazione gigliata può rimproverarsi di aver abbassato troppo il ritmo di gara ad inizio ripresa, concedendo spazio ai nerazzurri.

Ecco le pagelle di Mondopallone.it:

FIORENTINA:

Boruc 6: tradito dalla traiettoria del pallone sul gol di Masiello, può poco anche sul secondo gol incassato da parte di Denis. Per il resto è chiamato in causa col contagocce.

Pasqual 6,5: ce la mette tutta per non far mancare il suo apporto sulla corsia mancina. Bene in copertura e spinge in avanti, sovrapponendosi agli esterni offensivi.

Gamberini 6: disputa quasi tutta la gara in maniera ordinata e coscienziosa, ma poi rovina tutto nel finale, quando gli avversari aggrediscono. Sul primo gol non arriva per poco ad opporsi al tiro, pur essendo in traiettoria. Sul secondo gol, invece, è grave l’errore del difensore viola, che si fa anticipare da Denis.

Nastasic 6,5
: prestazione di carattere per il classe ’93. Massima attenzione e tempismo in chiusura.

De Silvestri 6
: fa il suo compito in difesa. Più uniche che rare le proposizioni, ed è un peccato, perchè quando ci prova dà mostra di tutta la sua velocità e qualità nello sfondare.

Salifu 7: esordisce come titolare e non stecca, anzi. Ci mette il fisico per difendere il pallone, dà compattezza in mediana con gran personalità e gran merito per il lancio in avanti per Vargas, che porterà Gilardino al gol (Kharja 6,5: dopo i primi minuti in sordina, dà il suo contributo.  Al 38′ devia di testa una punizione, sfiorando il secondo palo. Il gol del 2-2 dei viola parte da una sua iniziativa, lanciando in avanti per De Silvestri, che troverà pronto Jovetic a ribadire in rete).

Lazzari 6: cerca di impostare la manovra. Poca precisione e fortuna.

Behrami 6,5
: rispetto a Lazzari ha più compiti di copertura. Talvolta è maldestro nelle entrate, e non solo si becca un cartellino giallo, ma nel secondo tempo rischia pure il rosso dopo aver atterrato Moralez. Le sue doti di lottatore, comunque, rimangono di fondamentale importanza. Al 27′ va vicino al gol impegnando da fuori Consigli, che devia sul palo.

Jovetic 7: vederlo giocare come nei tempi migliori prima dell’infortunio è una delizia. Anche se non ha continuità nell’arco dei novanta minuti, riesce sempre a fare la differenza quando prende palla. AL 26′ st imbastisce uno splendido contropiede, sbagliando però l’ultimo passaggio in area. All’88’ sigla l’importantissima rete del 2-2 ribadendo di sforbiciata un tiro sbilenco di De Silvestri.

Vargas 6,5: solito apporto sulla fascia sinistra. Dispensa qualche buon cross e ci prova un paio di volte da fuori, come lui sa fare. Merito per il gran cross-assist per Gilardino. Si spegne nella ripresa. (Romulo 5,5: non incide particolarmente sull’economia del match. Dà qualcosa in zona avanzata dialogando con le punte).

Gilardino 6,5: buon primo tempo. Dimostra di essere in forma giocando per la squadra e facendo da sponda. In occasione del gol si fa trovare al posto giusto al momento giusto con i suoi soliti movimenti sul filo del fuorigioco, anticipando i difensori avversari (Babacar 5,5: viene schierato da Delio Rossi sull’esterno sinistro offensivo. Cerca di dare profondità alla squadra, per non fare abbassare troppo il baricentro del gioco).

ATALANTA:

Consigli 6
: non irresistibile nei gol incassati, soprattutto il secondo, ma tutto sommato cerca sempre di mantenere attenzione e reattività.

Lucchini 6
: croce e delizia. E’ colpevole sul gol di Gilardino, non riuscendo a bloccare l’attaccante viola. In copertura comunque dà il suo apporto, come al 30′, quando recupera un’involata di Jovetic, sventando il pericolo.

Manfredini 6: qualche leggerezza in fase di disimpegno, soprattutto nel primo tempo, quando soffre il peso di Gilardino e la rapidità di incursione di Jovetic. Per il resto partita pulita.

Schelotto 7,5: continua a confermarsi ad alti livelli. E’ sempre “in palla” e pronto a sfondare sulla corsia di destra. Nel primo tempo brucia Nastasic, non arrivando sottoporta per poco. Nella ripresa anticipa Pasqual, andando vicino al gol di testa su corner di Moralez. Grande l’assist a Denis per l’1-2.

Moralez 5,5
: ancora non si è capito se il vero Moralez sia quello delle prime uscite in nerazzurro o il giocatore apparso nelle ultime gare. E’ veloce e volenteroso, ma combina poco o nulla negli ultimi metri, dove dovrebbe mettere a fuoco e fiamme le linee difensive viola (Bonaventura 6: entra bene in partita, collezionando una ghiotta occasione al 22′ con Masiello, ma viene chiuso da De Silvestri. Tuttavia non lascia la sua impronta al match).

Peluso 6,5: partita di sacrificio e volontà. Ci mette il suo per dare manforte sull’esterno. Si propone e ripiega in difesa quando i compagni si trovano in difficoltà.

Carmona 5: non fa sentire quasi per nulla la sua presenza al centro del campo. Poca quantità e precisione in mediana.

Denis 6,5: con quello segnato, sono ben undici i gol siglati dall’argentino fin qui in campionato. Lavora molto spalle alla porta e fa fatica a liberarsi dalle fitte marcature dei centrali difensivi avversari. Al 12′ del secondo tempo mette i brividi alla squadra di casa, mandando a lato un cross di Schelotto, con Boruc immobile.

Cigarini 6: bravo a trovare spazio per inserirsi, ma non dà il giusto peso alle geometrie del gioco.

Padoin 5,5: qualche verticalizzazione, ma poca incisività (Marilungo 6: la sua presenza rende la vita più difficile alla retroguardia avversaria, ma non ha mai l’occasione giusta per aggredire.

Masiello 7
: restituisce al mittente tutti i palloni che può. Sbaglia poco in difesa e al 35′ riapre le sorti dell’incontro scagliando un sinistro da fuori area rimpallato dalla difesa viola.

 

TABELLINO

Fiorentina-Atalanta 2-2
Fiorentina (4-4-2): Boruc; De Silvestri, Gamberini, Nastasic, Pasqual; Behrami, Salifu (20′ st Kharja), Lazzari, Vargas (6′ st Romulo); Gilardino (32′ st Babacar), Jovetic. A disp.: Neto, Natali, Cerci, Munari. All.: Delio Rossi.

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Masiello, Lucchini, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Carmona, Padoin (11′ st Marilungo); Moralez (21′ st Bonaventura); Denis. A disp.: Frezzolini, Ferri, Bellini, Minotti, Gabbiadini. All.: Colantuono 6,5

Arbitro: Peruzzo
Reti: 9′ Gilardino (F), 36′ st Masiello (A), 41′ st Denis (A), 43′ st Jovetic (F).
Ammoniti: Behrami (F), Cigarini, Masiello (A).

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.