Tegola per il Barcellona e la Spagna: tibia rotta per Villa

Brutte notizie per il Barcellona e per la Nazionale Spagnola: in uno scontro di gioco avvenuto durante la semifinale del Mondiale per Club, vinta dalla squadra catalana per 4-0, l’attaccante blaugrana e delle furie rosse, David Villa, ha riportato la frattura della tibia. Si prospetta un lungo stop, quindi, per il giocatore spagnolo: dai quattro ai sei mesi sono i tempi di recupero che emergono dalla prima diagnosi.

Intanto non sono mancate le parole di incoraggiamento da parte dei compagni di squadra che, come affermato dal capitano Puyol, prenderanno quest’infortunio come uno stimolo maggiore, se mai ce ne fosse bisogno, per vincere la Coppa e dedicare la vittoria allo sfortunato collega.  Lo stesso allenatore blaugrana, Pep Guardiola, dopo aver smentito i rumors che avevano coinvolto il numero 7 del Barça riguardo un suo prossimo trasferimento, ha confermato che tutta la squadra è triste per il grave infortunio del compagno, ma che faranno di tutto per stargli vicino e tenergli alto l’umore durante il periodo della convalescenza.

Lo scontro incriminato

L’ex portiere Zubizarreta, ora direttore sportivo del Barcellona, ha aggiunto che il giocatore lascerà il Giappone nella mattinata di venerdì (ora locale) per far ritorno in Spagna ed esser operato. Solo a quel punto sarà possibile fare una previsione più accurata sui tempi di recupero: a rischio per Villa, oltre che il proseguo della stagione con  il club, anche la partecipazione, con la maglia della Spagna, agli Europei di calcio in Polonia ed Ucraina, del giugno prossimo.

Per Vicente del Bosque, allenatore della selezione spagnola, la possibilità, quindi, di perdere il suo miglior cannoniere in vista della prossima competizione continentale che, nell’edizione passata, ha visto proprio gli spagnoli trionfare e lo stesso Villa vincere il titolo di miglior realizzatore, con quattro reti.

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it