Delio Rossi: “Voglio una Fiorentina all’altezza della situazione”

Se per l’Inter si tratta di una gara quasi da ultima spiaggia, per la Fiorentina di Delio Rossi, la sfida di San Siro si rivela, ora dopo ora, decisamente complicata. Il tecnico ex Lazio e Palermo, infatti, continua a perdere pezzi in vista della trasferta di San Siro. Montolivo e Cerci sono fermi ai box e con Gilardino ancora fermo a quota 1 gol in stagione, la gara di Milano potrebbe nascondere grosse insidie dopo le belle soddisfazioni ottenute domenica scorsa in casa contro la Roma.

Non dobbiamo pensare di essere la vittima sacrificale, anzi. Dobbiamo andare a Milano a fare la nostra partita“. E’ con queste parole che Delio Rossi ha aperto la conferenza stampa della vigilia. “Serve rispetto e attaccamento alla maglia. L’Inter ha una rosa tale che se non giocano alcuni, ne giocano altri ugualmente forti, non dei Primavera. I campioni hanno l’orgoglio, ed è ciò che fa la differenza dai giocatori normali. A me interessa la Fiorentina e mi auguro che sia all’altezza della situazione“.

Per quanto riguarda la formazione, Rossi dovrà reinventarsi il centrocampo mentre per il reparto offensivo ancora fiducia incondizionata ad Alberto Gilardino: “Un giocatore deve curare il fisico e pulire gli scarpini, al resto pensano gli altri. Gila non è un problema, non riesce a esprimersi al meglio solo perché non sta benissimo – conclude l’allenatore dei viola – Il sistema di gioco deve risaltare i valori della squadra, ma Montolivo è unico per caratteristiche e anche Kharja non sta bene e difficilmente giocherà dall’inizio. Qualcosa dovremo cambiare, non è esclusa nemmeno la soluzione con il trequartista, vedremo, la notte porta consiglio“.

 

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it