Juventus: a gennaio sette addii

Sono ben 7 i giocatori dell’attuale rosa bianconera che potrebbero salutare a gennaio Torino per trovare una sistemazione in Italia o all’estero. Il reparto che vede maggiori partenze è senza dubbio l’attacco dove ad Amauri, Toni e Iaquinta potrebbero aggiungersi anche Krasic ed Elia. In difesa invece via gli esterni Grosso e Motta.Per Amauri si parla di un trasferimento all’estero, Inghilterra o Turchia, dove ha ancora estimatori e dove alcuni club potrebbero garantirgli ancora uno stipendio sui livelli di quello bianconero. Il Parma, dove Amauri giocò 6 mesi nella scorsa stagione, invece sembra essersi defilato., così come il Napoli proprio per lo scoglio ingaggio. Stessa sorte potrebbe toccare ai due compagni di reparto Luca Toni e Vincenzo Iaquinta che se non caleranno le proprie richieste economiche difficilmente troveranno spazio in Italia. Anche il Milan, che si diceva interessato a Toni come vice-Ibra, sembra ormai aver puntato giocatori diversi rispetto all’ex centravanti di Fiorentina e Bayern. Tutti questi comunque lasceranno la Juventus gratis, visto che l’obiettivo del club torinese è quello di alleggerire il monte ingaggi e ridurre la rosa. A zero potrebbe partire anche Fabio Grosso, chiuso da Chiellini e De Ceglie.

Diversi i casi invece di Milos Krasic, Eljiero Elia e Marco Motta. I primi due infatti non sono sul mercato, ma se arriverà un’offerta buona verranno ceduti. I due esterni non hanno infatti convinto pienamente il tecnico Antonio Conte, che avendo modificato il proprio modulo ha bisogno di meno esterni rispetto a quanto preventivato in estate. Il serbo ha molto mercato all’estero, ma vuole solo un top club. Il Manchester United lo aveva cercato in estate e potrebbe tornare a farsi sotto. Difficile invece che possa essere inserito nell’affare Hummels con il Borussia Dortmund. Per Elia invece Conte vorrebbe aspettare l’estate prima di decidere il da farsi, ma l’olandese non sta trovando spazio e potrebbe chiedere di essere ceduto se non riceverà delle rassicurazioni dal tecnico. Infine Motta, riscattato a caro prezzo quest’estate non è mai stato preso in considerazione neanche come riserva. Piace all’estero, Inghilterra e Spagna, e li potrebbe finire a gennaio.
Un altro che potrebbe partire a gennaio è Luca Marrone, lo scorso anno perno del centrocampo nel Siena di Conte, ma oggi chiuso dai vari Pirlo, Marchisio e Vidal. Per lui si parla di una cessione in prestito ad una medio-piccola che gli dia spazio per maturare ulteriormente.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.