Prandelli, senti Di Natale: “Con 60 gol in due anni mi merito la convocazione in Nazionale”

Dall’alto dei suoi 34 anni, l’attaccante dell’Udinese, Antonio Di Natale, continua a regalare gol e spettacolo in campo, e giustamente il bomber napoletano non nasconde la voglia di ritrovare la maglia della Nazionale: “Se Prandelli mi vuole io sono disponibile – ha rivelato il giocatore durante il Galà del Calcio Triveneto, in cui è stato premiato come migliore giocatore della squadra bianconera nella stagione 2010-2011 – Penso che per indossare la maglia azzurra non si debba guardare l’età, ma il rendimento in campo. Personalmente, con sessanta gol nelle ultime due stagioni credo di aver dimostrato il mio valore, tuttavia sta all’allenatore decidere. Io dò certamente la mia disponibilità per la Nazionale, ma intanto resto concentrato sull’Udinese“.

Sui paragoni con dei grandi calciatori, come Michel Platinì, che arrivò a vincere per ben tre volte consecutive la classifica marcatori, Totò risponde: “Non penso ai parallelismi con i grandi del calcio. Solo Denis ad un gol in più di me? Be’, c’è anche Ibrahimovic che punterà al titolo personale, ma non m’importa. Ciò che conta per me è segnare con la mia squadra per portarla lontano, poi i conti si faranno alla fine“.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.