Brasileirão, finale al cardiopalma, tutto da scrivere
Bollenti gli ultimi 180 minuti, con ben DIECI Clássici

Con la trentaseisima giornata della série A del Brasileirão ormai in archivio da giorni ed il penultimo turno alle porte, passiamo a fare il punto della situazione attuale in vista del finale di stagione. MondoPallone.it seguirà LIVE le ultime due giornate, con aggiornamenti in tempo reale dei risultati, dei marcatori e della classifica.

A due giornate dal termine pochi i verdetti già emessi e molte le squadre ancora in corsa per tutti i fronti, dalla lotta salvezza a quella per il titolo, passando per l’affollatissima battaglia per qualificarsi alla Coppa Libertadores che vede ben 6 squadre, nell’arco di 3 punti, contendersi i due rimanenti posti.

TRE SQUADRE PER IL TITOLO

Nella corsa al titolo di Campeão, tre le squadre che ancora sognano: al Fluminense, terzo e staccato ben 5 punti, serve un miracolo (vincerle entrambe, sperando che il Timão non ottenga più di un punto) e solo la matematica non lo taglia fuori dalla corsa. Vasco e Corinthians, invece, son staccate solo due punti e la squadra di San Paolo non può permettersi passi falsi. Allo stesso tempo, il Timão, in caso di vittoria e di non vittoria del Vasco, si laurerebbe campione con una giornata di anticipo.

Il calendario delle tre squadre è pazzesco ed include quattro derby, tre dei quali a Rio de Janeiro: lo scontro diretto tra Fluminense e Vasco, il Clássico dos Gigantes, nel turno odierno; il Clássico dos Milhões, tra Vasco e Flamengo; il Clássico Vovô, tra Fluminense e Botafogo ed il Derby Paulista, tra Corinthians e Palmeiras, inserito al nono posto della classifica stilata nel 2010 dalla CNN sui derby più sentiti al mondo. Queste ultime tre stracittadine si giocheranno all’ultima giornata, che si preannuncia bollente. All’appello manca il turno odierno della squadra paulista, che giocherà in trasferta contro la Figueirense, sorpresa del campionato ed attualmente quarta a parimerito. In caso di arrivo a pari punti, favorito negli scontri diretti il Fluminense, seguito fa Corinthians e Vasco, a cui servirà il primo posto in solitario per vincere il titolo.

Calendario:

37° giornata: Fluminense – Vasco; Figueirense – Corinthians

38° giornata: Corinthians – Palmeiras; Vasco – Flamengo; Botafogo – Fluminense

SOGNO LIBERTADORES

Se la sfida per il titolo vi è sembrata ingarbugliata, quella per i restanti due posti in Libertadores sembrerà essere un rompicapo: sei squadre ancora in corsa, tre delle quali (Internacional, Figueirense, Flamengo) al 4° posto, a parimetro, a quota 57 punti mentre la sesta, il Coritiba, è staccata di tre lunghezze. Nel mezzo San Paolo e Botafogo, rispettivamente a 56 e 55 punti. Oltre ai derby per Flamengo e Botafogo, sovracitati si aggiunge un altro grande Clássico del calcio brasiliano, tra i più sentiti: il GreNal, sfida tra le due squadre di Porto Alegre, Grêmio ed Internacional, con i primi che, pur non avendo più ambizioni di classifica, non si tireranno certo indietro nel fare lo sgambetto agli storici rivali. Continua la conta delle sfide stracittadine, con il Choque Rei, tra Palmeiras e San Paolo, alla 37esima giornata. E non poteva mancare nemmeno il settimo derby di questo finale di stagione, il San-São, tra Santos e San Paolo, meno sentito dei precedenti e che, complice il mondiale per club, vedrà schierare al Santos molte riserve. Ma non è ovviamente finita e questo calendario, chiaramente poco casuale e che serve a tenere vivo ed acceso il campionato fino alla fine, riserva altri scontri bollenti all’ultima giornata: l’Atle-Tiba, tra le due squadre di Curitiba, Atlético Paranaense e Coritiba, ed il Derby Catarinense Clássico di Florianópolis tra Avaí e Figueirense. Da segnalare anche lo scontro diretto odierno tra Flamengo ed Inter che proietterebbe la squadra vincente con un piede e mezzo in Libertadores.

Calendario:

37° giornata: Palmeiras – San Paolo; Flamengo – Internacional; Atlético-MG – Botafogo; Figueirense – Corinthians; Coritiba – Avaí

38° giornata: Grêmio – Internacional; Vasco – Flamengo; Botafogo – Fluminense; San Paolo – Santos; Atlético-PR – Coritiba; Avaí – Figueirense

PER RESTARE IN A

Chiude, sia il nostro riassunto che la classifica, la lotta per la salvezza, che coinvolge ancora cinque squadre, distanti 4 punti: Atlético Mineiro, Bahia, Cruzeiro, Ceará, Atlético Paranaense. Anche tra queste non poteva mancare un altro Clássico, il decimo e che conclude la conta delle stracittadine di questo finale di stagione: il Derby Mineiro, tra Cruzeiro ed Atlético Mineiro, che per l’occasione sarà anche una importante sfida tra due squadre che lottano per salvarsi. Ma non sarà l’unica partita calda, visti i molti scontri diretti: alla 37esima, lo scontro tra Ceará e Cruzeiro; alla 38esima, ancora il Ceará, stavolta contro il Bahia.

Calendario:

37° giornata: Ceará – Cruzeiro; Santos – Bahia; Atlético-MG – Botafogo; América-MG – Atlético-PR

38° giornata: Cruzeiro – Atlético-MG; Bahia – Ceará; Atlético-PR – Coritiba

IL BRASILEIRÃO LIVE SU MONDOPALLONE.IT

Un finale, quindi, dove praticamente ancora tutte le venti squadre hanno qualcosa da dire ed obiettivi da portare a termine, tutto da seguire, minuto per minuto.

La giornata si svolgerà oggi, con le dieci partite in contemporanea, alle ore 17:00 locali, le 20:00 italiane.

MondoPallone.it, per l’occasione, seguirà in diretta live le ultime due giornate della série A del Brasileirão, aggiornando risultati, marcatori e classifiche in tempo reale, per permettervi di gustare al meglio questo appassionante finale e di saperne gli sviluppi immediatamente dopo i triplici fischi dei vari arbitri.

Per gli amanti del calcio brasiliano, e non, appuntamento quindi alle 20:00. Il Brasile vi attende!

CLASSIFICA

Corinthians 67, Vasco 65, Fluminense 62, Internacional 57, Figueirense 57, Flamengo 57, San Paolo 56,  Botafogo 55, , Coritiba 54, Santos 52, Grêmio 47, Palmeiras 46, Atlético-GO 44, Atlético-MG 42, Bahia 42, Cruzeiro 39, Ceará 38, Atlético-PR 38, América-MG 34, Avaí 30.

In arancione le squadre già retrocesse, in blu quelle già qualificate alla Libertadores. Cinque squadre accedono alla Coppa Libertadores (più il Santos, detentore del trofeo), quattro retrocedono in série B.

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it