Il Torino riprende a correre

Riprende a vincere, dopo tre pareggi consecutivi, il Torino e allunga sensibilmente in vetta alla classifica. In attesa del lunch match di domani del Pescara a Vicenza. All’Olimpico il Livorno resiste per 81 minuti e poi, subito dopo l’espulsione di Lambrughi, viene trafitto dal sinistro di Parisi. E’ stato un match poco emozionante e abbastanza nervoso, con i due tecnici Ventura e Novellino espulsi nel corso della ripresa.

Il Toro vola momentaneamente a +7 anche in virtù della sconfitta interna del Sassuolo, piegato 1-0 dal Padova grazie alla rete di Osuji. Biancoscudati subito dietro, a braccetto col Verona, che sempre di misura supera al Bentegodi lo scontro da playoff con la Reggina, con rete decisiva di Pichlmann al 29’, e centra la sesta vittoria consecutiva. Continua ad arrancare la Sampdoria, al secondo 1-1 consecutivo. In vantaggio con la rete molto discussa di Bentivoglio allo scadere del primo tempo, con il gioco che è proseguito nonostante un avversario rimasto a terra, la Samp si è fatta raggiungere all’83’ dal bel colpo di testa di Ciaramitaro.

I blucerchiati scivolano in ottava posizione, scavalcati anche dal Varese che espugna Nocera rimontando due gol di svantaggio. Sotto 2-0 all’intervallo, per effetto dell’inguardabile liscio di Bressan sul retropassaggio di Troest e per il rigore trasformato da Negro, i lombardi si trasformano nella ripresa segnando quattro reti: Martinetti, doppietta, De Luca e Nadarevic guidano l’undici di Maran alla vittoria in rimonta per 4-2. Il Grosseto targato Giannini conferma la strana tendenza che la vede sempre vittoriosa in trasferta e sempre battuta in casa. Lo Zecchini stavolta è terreno di conquiste per la Juve Stabia, che s’impone con un rotondo 3-0, con doppietta di Sau e gol di Scozzarella. Tutto nella ripresa.

Sembra arrivata al capolinea l’avventura di Giuseppe Scienza sulla panchina del Brescia, malamente sconfitto nel derby lombardo con l’Albinoleffe al Rigamonti. Il rigore di Cocco, la sfortunata autorete di Magli e il contropiede di Foglio condannano le rondinelle. Inutile il gol allo scadere del definitivo 1-3 di Jonathas. Ben cinque le vittorie esterne nelle otto partite giocate, contando anche il colpaccio del Crotone che vince 1-0 sul campo del Cittadella grazie alla rete di Sansone al 43’.

Fonte: Sportitalia

Condividi
Nato a Sesto San Giovanni (MI) il 12 agosto 1979, è laureato in Scienze Politiche. Collaboratore di Sportitalia, in passato ha collaborato con siti e giornali sportivi ed è stato il responsabile della sezione calcio del sito di Eurosport.