Juventus, rientra l’allarme Pirlo

Nella Juventus ieri mattina era scattato l’allarme per una botta al ginocchio subita dal centrocampista Andrea Pirlo che lo aveva costretto ad abbandonare il campo in anticipo. Uno stop che aveva messo in fibrillazione tutto l’ambiente a due giorni dalla sfida di vertice contro la Lazio e a quattro dal recupero contro il Napoli al San Paolo, scontri decisivi per il cammino scudetto dei bianconeri. Antonio Conte, pur professando un cauto ottimismo, era visibilmente in apprensione per la possibile assenza del fulcro del centrocampo bianconero ed era pronto a rivoluzionare la squadra, inserendo Pazienza in mezzo e cambiando modulo, per sopperire al meglio all’assenza dell’ex milanista.

In serata però arrivavano notizie confortanti sulle condizioni di Pirlo. La contusione subita dal centrocampista sarebbe infatti simile a quella accusata prima della sfida del 2 ottobre scorso contro il Milan. Infortunio che venne riassorbito in poche ore e permise al regista di essere regolarmente in campo contro i biancocelesti. Toccherà a Conte decidere, dopo essersi confrontato con giocatore e staff medico, se rischiare il centrocampista sabato o se tenerlo a riposo per averlo al meglio della condizione nella sfida incandescente del San Paolo il 29 novembre.

 

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.