Brasileirão, riscatto per Vasco e San Paolo
Battute Avaì e América-MG, che retrocedono. Spera il Ceará

Terminati i tre anticipi della trentaseiesima giornata della série A brasiliana.

Al São Januário di Rio de Janeiro, il Vasco si mette alle spalle il passo falso del turno precedente, contro il Palmeiras, battendo l’Avaì per 2-0 e conquistando la vetta provvisoria della classifica, in attesa del match domenicale del Corinthians. Si mette subito bene la partita per la squadra di casa grazie all’espulsione, per doppia ammonizione, comminata dopo appena 20 minuti a Júnior Urso. Nonostante la superiorità numerica e le molte occasioni da rete, però, il Vasco fatica e trova il vantaggio solo al 5′ del secondo tempo, grazie ad uno splendido gol di Felipe che, al limite dell’area, scarta un avversario e fa partire un imparabile destro all’incrocio dei pali. Sbloccato il risultato, il team di Rio de Janeiro non impiega molto a trovare il raddoppio che arriva al 65′, ad opera di Elton. Per l’Avaì, ultimo in classifica e con 8 punti di distacco dalla quint’ultima a due gare dalla fine, il 2-0 è il verdetto finale che la condanna alla retrocessione, dopo 3 anni di permanenza in série A.

Si riscatta anche il San Paolo, dopo la sconfitta subita nel turno infrasettimanale: batte l’América Mineiro per 3-1 e si rilancia nella corsa ad un posto in Libertadores. Mattatore della serata: Luis Fabiano. O Fabuloso porta in vantaggio il San Paolo al 25′ con un colpo di testa su calcio d’angolo, sigla il raddoppio al 42′ quando, servito al centro dell’area da un bel passaggio in profondità, batte di destro di prima intenzione il portiere avversario ed offre al 51′ il 3-0 a Juan, servendogli un facile pallone da appoggiare in rete. San Paolo che poi resta in 10 (espulso Xandão all’56’ per doppia ammonizione) e subisce il 3-1 dell’América Mineiro al 79′ con Alessandro. La squadra dello stato di Minas Gerais, complice la vittoria del Ceará ed il calendario delle squadre che lo precedono, a due giornate dal termine retrocede matematicamente in série B. Il club paulista, invece, in attesa dei risultati di domani, si sistema al 5° posto, ultimo biglietto valido per l’accesso alla Coppa Libertadores.

Finisce 3-1 anche il match tra Ceará  e Grêmio con i primi che, in trasferta, ottengono 3 punti importantissimi in ottica salvezza. Sono proprio le differenze di motivazioni a decidere la partita con la squadra di Porto Alegre che, in attesa del GreNal (il clássico gaúcho contro l’Internacional di Porto Alegre, in programma all’ultima giornata), non ha più nulla da chiedere al campionato, trovandosi lontano sia dalla zona Libertadores che dalla lotta salvezza. Al contrario il Ceará, terzultimo prima della partita,  è alla ricerca di punti importanti per restare in série A. Uomo partita, sicuramente Felipe Azevedo che realizza tutti e 3 i gol della squadra ospite (il secondo su rigore). Per il Grêmio, rete di Douglas al 37′ del primo tempo, per il momentaneo 1-1. Nell’ultimo minuto di recupero, la squadra gaúcha fallisce anche un rigore con Miralles, che angola troppo colpendo il palo.

Di seguito i risultati ed i marcatori delle 3 partite odierne e la classifica provvisoria dopo gli anticipi della 36esima giornata:

Vasco 2-0 Avaì → 50′ Felipe (V), 65′ Elton (V)

San Paolo 3-1 América-MG → 25′ Luis Fabiano (SP), 42′ Luis Fabiano (SP), 51′ Juan (SP), 79′ Alessandro (AMG)

Grêmio 1-3 Ceará → 28′ Felipe Azevedo (C), 37′ Douglas (G), 49′ rig. Felipe Azevedo (C), 57′ Felipe Azevedo (C)

Da disputare (20/11/2011). Ore 20:00:  Corinthians – Atlético-MG; Botafogo – Internacional; Cruzeiro – Atlético-PR; Atlético-GO – Flamengo. Ores 22:00: Figueirense – Fluminense; Coritiba – Santos; Bahia – Palmeiras.

Classifica: Vasco* 65, Corinthians 64, Fluminense 59, Figueirense 57, San Paolo* 56, Flamengo 56, Botafogo 55, Internacional 54, Santos 52, Coritiba 51, Grêmio* 47, Atlético-GO 43, Palmeiras 43, Atlético-MG 42, Bahia 42, Cruzeiro 38, Ceará 38*, Atlético-PR 37, América-MG* 34, Avaí* 30.

* = Una partita in più

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it