Serie A, Pari tra Fiorentina e Milan
Nessun gol nell’anticipo, Pato fermato dal palo

Finisce 0-0 l’anticipo della dodicesima giornata della serie A tra Fiorentina e Milan. All’Artemio Franchi di Firenze, i rossoneri si fanno fermare dall’ordinata ed attenta formazione toscana messa in campo dal nuovo tecnico Delio Rossi. Per la squadra di Allegri, che recrimina per un gol regolare annullato a Seedorf ed una trattenuta, in area, di Nastasic su Pato, positivo il ritorno in campo di quest’ultimo, in previsione della sfida contro il Barcellona in programma mercoledì prossimo.

Parte bene il Milan che gestisce il pallone e preme la Fiorentina a ridosso della sua area di rigore. Una supremazia territoriale che la squadra di Allegri legittima al 18′, quando Robinho serve all’interno dell’area Ibrahimovic che prolunga per Seedorf: l’olandese, oggi in versione trequartista, colpisce al volo battendo Boruc e mandando la sfera in rete. Gol annullato però dalla terna arbitrale per un fuorigioco che non sembra esserci. I rossoneri non demordono e continuano a spingere, arrivando al tiro in più di un’occasione e sfiorando il gol con Aquilani che, di testa, devìa poco sopra la traversa un traversone di Robinho.

Il secondo tempo riapre sulla falsariga del primo, con il Milan a fare la partita cercando il gol del vantaggio. Nei primi minuti, l’occasione migliore capita a Nocerino che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, arriva al tiro da fuori area sfiorando il palo. Con lo scorrere dei minuti il ritmo cala e la Fiorentina prova a rendersi pericolosa dalle parti di Abbiati. Allegri corre ai ripari ed inserisce Pato, al rientro dall’infortunio, per Robinho. Ma è la squadra viola ad andare vicina al vantaggio, pochi minuti dopo, con un tiro-cross di Pasqual che si spegne poco sopra la traversa. Ed è’ sempre il laterale sinistro della formazione toscana a rendersi ancora pericolo, con un bel tiro che termina di poco a lato. Nel momento migliore della Fiorentina arriva, a sorpresa, la palla-gol più nitida per il Milan: Pato, dopo aver ricevuto al limite dell’area, si libera e calcia un bel rasoterra che Boruc riesce solo a sfiorare. Per il rammarico dei tifosi milanisti ed il sollievo di quelli viola, però, il pallone si stampa sul palo interno e torna indietro, restando ancora nei pressi dell’area toscana. Il più lesto di tutti è Ibrahimovic, che recupera la sfera e serve al centro Emanulson, la cui deviazione dall’interno dell’area di rigore è respinta da Boruc. E’ l’ultima emozione della partita con il Milan che, nei minuti di recupero, recrimina anche per un trattenuta in area di Nastasic nei confronti di Pato. L’arbitro lascia correre ed al 94′ fischia la fine della partita.

Un pareggio che fa felici i sostenitori della formazione toscana mentre lascia l’amaro in bocca a quelli rossoneri, che recriminano sia per il palo di Pato e sia per il gol annullato a Seedorf. La squadra di Allegri, però, deve voltare rapidamente pagina perchè mercoledì, a San Siro, si gioca il primo posto del girone di Champions League contro il Barcellona di Messi.

Tabellino:

Fiorentina – Milan 0-0

Fiorentina (4-3-1-2): Boruc; Romulo, Gamberini, Camporese, Pasqual; Behrami, Montolivo, Munari (63′ Kharja); Lazzari; Gilardino, Cerci (46′ Santiago Silva). Allenatore: Delio Rossi.

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Aquilani, Ambrosini, Nocerino; Seedorf (73′ Emanuelson); Robinho (70′ Pato), Ibrahimovic. Allenatore: Allegri.

Arbitro: Mazzoleni.

Ammoniti: Behrami per la Fiorentina, Aquilani per il Milan.

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it