Papa Waigo al 90′, l’Ascoli espugna il “Picchi”

Un balzo felino degno di una pantera nera: è il gran gol siglato dall’attaccante senegalese dell’Ascoli, Papa Waigo, che risolve cosi il match contro il Livorno di Novellino proprio al novantesimo minuto, quando ormai si dava per scontato il risultato di 0-0. Per gli uomini di Mister Silva, dopo il colpaccio al Rigamonti di Brescia, arrivano cosi altri tre punti, inaspettati quanto fondamentali, per tentare di risalire la china in classifica. 

Il match è stato caratterizzato da un gioco a ritmi blandi, con qualche fiammata da una parte e dall’altra, ma senza mai riuscire a decollare. La formazione di casa colleziona qualche occasione nel primo tempo con Dionisi e Perticone, ma entrambe le conclusioni non inquadrano lo specchio della porta. A mettere i brividi a Guarna ci pensa Paulinho, con un bolide dalla distanza, ma l’estemo difensore bianconero si fa trovare pronto e reattivo. Nella ripresa un deludente Bigazzi fa spazio ad Andrea Russotto. Ed è proprio il trequartista ex Crotone a confezionare ben due occasioni favorevoli, prima con una mezza rovesciata da due passi da Guarna, e poi effettuando un cross-assist, che nessun compagno riesce, però, ad agganciare. Altra nota lieta nella compagine di Novellino è Paulinho, che dimostra sempre di avere il colpo in canna. Ma proprio nel momento più positivo dei toscani, arriva il gol beffa degli ospiti, con l’azione portata avanti dal neoentrato Falconieri, che verticalizza un gran pallone per Papa Waigo. Per il senegalese è tutto facile e con un diagonale mette a sedere Bardi, sancendo il risultato finale di 1-0.

Si complica adesso la posizione di Walter Novellino, che non è riuscito finora a dare continuità ai risultati. Per l’Ascoli, invece, pare che la cura Massimo Silva stia portando buoni frutti, e chissà che la scalata non sia che all’inizio.

 

TABELLINO

LIVORNO (4-4-2): Bardi, Perticone (27′ Salviato), Knezevic, Bernardini, Lambrughi, Filkor (71′ Schiattarella), Luci, Genevier, Bigazzi ( 54′ Russotto), Dionisi, Paulinho. All.: Novellino.

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Peccarisi, Ciofani, Faisca; Gazzola, Parfait, Pederzoli, Di Donato (44′ Vitiello), Pasqualini; Soncin (82′ Falconieri), Papa Waigo. All.: Silva.

Arbitro: Merchiori di Firenze.

Reti: 89′ Papa Waigo.

Note: ammoniti: 67′ Parfait (A), 71′ Schiattarella (L), 75′ Soncin (A). Recupero: 3’pt; 3’st.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.