Roma, De Rossi scuote il mercato
“Potrei ripiegare sull’Italia”

Daniele De Rossi con una dichiarazione a sorpresa rischia di scuotere il mercato italiano. Il centrocampista, simbolo della Roma e della romanità al pari del capitano Francesco Totti, a pochi mesi dalla scadenza del suo contratto con i giallorossi ammette di poter pensare ad un trasferimento in un’altra società italiana se ci fossero determinate condizioni, facendo drizzare le orecchie sopratutto al Milan ed Inter, che da anni sognano di strappare De Rossi ai capitolini. Il centrocampista romano è stanco del protrarsi delle trattative per il rinnovo, che al momento non stanno portando a nulla, e nonostante abbia la Roma come prima scelta sta cominciando a guardarsi attorno, volgendo il proprio sguardo non solo all’estero, che resta la prima alternativa alla permanenza i giallorosso, ma anche in Italia come dichiarato dallo stesso giocatore: “Le cose sono ferme, non c’è niente da dire. Non c’è questa fretta spasmodica, anche se non nego che sia fastidioso avvicinarsi a gennaio così. Se dovessi andare via, la prima scelta sarebbe l’estero. Poi se non si trovasse un accordo fuori, non posso smettere di giocare e quindi dovrei ripiegare sull’Italia”. Sembra difficile che dall’esterno non possano arrivare offerte interessanti se dovesse esserci la rottura fra De Rossi e la Roma, visto che i due club di Manchester ed il Real Madrid da tempo hanno il nazionale azzurro nel mirino come obiettivo per il proprio centrocampo, ma dopo queste dichiarazioni anche Milan e Inter possono, a ragione, sperare di arrivare a quello che fino a pochi mesi fa era un frutto proibito e inavvicinabile.